Juve dei record!

La Juventus sbanca anche San Siro, batte il Milan, 2-0, e scrive un ennesimo record che si aggiunge al suo infinito palmares.
Mai nessuno in Serie A, aveva totalizzato 34 punti nelle prime 12 giornate di campionato.
Il che significa 11 vittorie e un unico pareggio, quello casalingo con il Genoa, un ruolino di marcia impressionante e di livello assoluto e straordinario, che fotografa in maniera netta la forza di questa squadra, figlia di Allegri, voluta da Agnelli, costruita da una dirigenza unica e lungimirante e fatta di campioni, vedasi Cristiano Ronaldo, che sanno mettersi a disposizione del gruppo.

A Milano la compagine bianconera è andata subito in vantaggio con una zuccata perfetta di Mandzukic, poi ha mantenuto la gara su ritmi bassi, spadroneggiando nel giro palla e nella costruzione del gioco. Un solo pericolo corso, il rigore di Higuain parato alla grandissima da Szczesny che ha tolto dallo specchio il penalty angolato dell’ex centravanti della Vecchia Signora.
Poi un monologo juventino, semplicemente giocando ai ritmi più consoni e voluti, imbrigliando l’avversario e battendolo nettamente, perché non si può sempre andare a mille all’ora. Era importante vincere e la Juventus lo ha fatto. Ci ha pensato poi CR7 a chiuderla sul doppio vantaggio, spaccando la rete di Donnarumma e sfatando il tabù del gol in quello stadio. Certamente questa Juve deve migliorare in alcuni aspetti, ma a novembre questa squadra, sia in termini di cifre che di consapevolezza e soluzioni , si dimostra una delle eccellenze d’Europa.

Benatia, ottima prova, Szczesny bravissimo dopo alcuni mugugni insensati di qualche tifoso, mentre Alex Sandro è tornato lo stantuffo dei bei tempi, forse solo Pjanic e poco altro hanno meritato una sufficienza risicata, ma giocarle tutte e ogni tre giorni logora, si sa. La Juventus ha un altro dato che deve far ragionare gli inseguitori, e probabilmente deprimerli, in campionato, nel 2018, non ha mai perso un match in trasferta, ultima debacle a Genova contro la Sampdoria, ma era l’autunno 2017. Altro dato che racconta la supremazia della maglia bianconera. Ora pausa per le nazionali, poi la Cannibal-Juventus tornerà all’opera, gli avversari sono avvisati sin da ora.

Franco Leonetti

2018-11-12T13:59:31+02:00Novembre 12th, 2018|Franco Leonetti|